INTOLLERANZE ALIMENTARI

  • 0

INTOLLERANZE ALIMENTARI

Intolleranze alimentari Cremona

Le intolleranze alimentari possono essere definite patologie o disturbi connessi all’assunzione di cibo la cui prima causa non è la risposta allergica. Numerosi processi possono essere causa di intolleranze: carenze enzimatiche, alterazioni della flora batterica intestinale, reazioni infiammatorie, disturbi funzionali neurovegetativi.

Gli squilibri che possono causare intolleranze alimentari sono i più disparati: colon irritabile, colite ulcerosa, morbo di Crohn, gastrite, ulcera gastrica o duodenale, insufficienza epatica, colecistopatie, pancreatite, malassorbimento intestinale, sprue, resezioni intestinali, intossicazione da metalli pesanti, somatizzazioni …

“Leggi tutto”


  • 0

Farmacie galeniche Cremona

Farmacie galeniche CremonaLe Farmacie Galeniche sono le farmacie dotate di un laboratorio a norma di legge che consente loro di preparare sia formulazioni su indicazione medica, sia prodotti da banco di propria elaborazione. Si tratta più frequentemente di materie prime fitoterapiche od omeopatiche nelle loro varie forme (estratti secchi, tinture madri, macerati gliceridi, granuli, gocce, creme, pomate …), ed in minor misura di principi attivi della farmacopea ufficiale. I preparati galenici permettono di personalizzare e semplificare le prescrizioni. Qui di seguito un elenco incompleto ed in via di elaborazione di alcune farmacie galeniche.

 

 

 

 

“Leggi tutto”


  • -

Dietologi Cremona: trattamenti e terapie

Dietologi Cremona: trattamenti e terapie

Dietologia e Neurologia. Dietoterapia. Medicina Ufficiale e Medicina Complementare. Utilizzo della farmacopea di base con ricorso ausiliario alle risorse di Fitoterapia, Omeopatia, Iridologia. Le due Specializzazioni del Dr. Puerari comportano frequentemente il trattamento dei Disturbi del Comportamento Alimentare (Anoressia Nervosa, Bulimia).

 

impedenzometria-thumbDietologia. Terapie nutrizionali per l’adulto e per i bambini: obesità, allergie, diabete, ipercolesterolemia, ipertensione, colon irritabile, diverticolosi o diverticolite del colon, gastrite, esofagite, colite ulcerosa, morbo di Crohn, insufficienza pancreatica, insufficienza epatica, calcolosi della colecisti, insufficienza renale, calcolosi renale, disturbi del comportamento alimentare (anoressia nervosa, bulimia), magrezza, carenze nutrizionali.  Per il dimagramento si prescrivono regimi di dietoterapia normoproteica, ipocalorica, bilanciata che, a fine cura, permettono di mantenere stabili i risultati. Di fatto insegnano ad alimentarsi correttamente e diventare autosufficienti. I programmi sono personalizzati. La strumentazione di supporto consiste in impedezometria, plicometria, calibri antropometrici, altimetro.

“Leggi tutto”


  • -

  • -

Iridologia Cremona

Iridologia Cremona

Iridologia CremonaL’Iridologia studia la porzione colorata dell’occhio chiamata iride. L’iride è un organo fittamente innervato che viene stimolato sia dall’ambiente esterno che dall’organismo.

La conformazione trasparente dell’iride è facilmente esaminabile. Non sono necessarie tecniche invasive, ma semplici lenti o strumenti ottici.
La struttura dell’iride rispecchia la costituzione dell’individuo. Le malattie, l’invecchiamento, le abitudini dannose possono alterarla.

L’analisi dell’iride può essere d’aiuto alla pratica medica poiché fornisce informazioni sulla costituzione, sulla risposta nervosa, sui danni provocati dall’invecchiamento, dalle malattie, dalla familiarità.

Le connessioni tra gli organi interni e la superficie corporea sono sfruttate in numerosi campi della medicina: Agopuntura tradizionale Cinese, Riflessologia, Kinesiologia …

Il medico ungherese I.V. Peczely (1826-1911) intuì che questo approccio poteva essere applicato anche alla superficie dell’iride. Nel 1871 Peczely incominciò a divulgare le sue scoperte.

Nel 1880 pubblicò una mappa della proiezione degli organi sull’iride, destinata ad essere il punto d’inizio della iridologia moderna  (“Entdeckungen auf dem Gebiete der Natur und Heilkunde”, Budapest, 1880).

Il primo medico che confermò questi riscontri fu un medico tedesco, E. Schlegel che rielaborò e sviluppò le ricerche di Peczely (“Die Augendiagnose der Dr. Ignacz Von Peczely”, Tubingen, 1886).

Peczely e Schlegel sono considerati i padri di questa disciplina.


L’analisi dell’iride viene sfruttata anche a scopi totalmente differenti dal benessere.

Trattandosi di una struttura individuale irripetibile (come le impronte digitali) e modificandosi nel tempo molto lentamente, l’iride fornisce dati certi ed affidabili per il riconoscimento dell’individuo.

L’analisi dell’iride a scopo di sicurezza per il riconoscimento delle persone, viene fatta con camere ad infrarossi che forniscono immagini monocromatiche.

I segni di riconoscimento utilizzati sono più di 250 (lacune, archi di contrazione, raggi di contrazione, pigmenti, appiattimenti pupillari …).

Questi segni sono in buona parte gli stessi codificati dalla scuola iridologica tedesca che li descrive dettagliatamente ed inserisce in una classificazione che prevede tredici conformazioni di base che possono incrociarsi in ciascun individuo in decine di modi diversi (tre costituzioni, cinque tipologie, cinque diatesi).

L’iridologia è una disciplina poco considerata dalla medicina ufficiale, essa ha, tuttavia, molti punti in comune con la tecnica di riconoscimento della persona che è una tecnica accreditata, diffusa, sfruttata per motivi di sicurezza da stati, enti, organizzazioni internazionali.

In considerazione dell’enorme mole di dati facilmente acquisibili con le due tecniche di analisi dell’iride (benessere e sicurezza), I punti di incontro tra i due campi d’utilizzo possono essere molto utili al progresso in medicina e potenziarsi a vicenda.